Prosecco, sempre più estero e turismo

Fatturato che cresce più dei volumi, aziende che aumentano in numero, e forza lavoro di giovani e di donne in parallelo incremento. Un sistema che sposta il baricentro del business verso le esportazioni e che dall'estero attrae sulle colline di produzione con più vigore anche i contingenti turistici. E' il mondo del Prosecco Docg di Conegliano Valdobbiadene, fotografato nel Rapporto 2018 presentato oggi, a Pieve di Soligo, e curato dal Centro studi del distretto. in collaborazione con il Centro per la ricerca viticola ed enologica (Cirve) dell'Università di Padova e dal Ciset dell'Università di Venezia. Il campione di aziende intervistate per l'indagine è di 163 unità, quasi il 90% del totale. In termini di produzione, nel 2017 sono stati toccati i 91,4 milioni di bottiglie (+1% sull'anno precedente) per un valore complessivo, considerato un prezzo medio all'origine di 5,5 euro ciascuna, di poco più di mezzo miliardo di euro (+2%); il 41% è stato venduto a clienti internazionali.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Vidor

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...